ZAHARA

Abbiamo dato al nostro olio monocultivar, spremuto solo da olive Tonda Iblea, patrimonio del nostro territorio, un nome capace di evocare sia il passato sia l’attesa che ogni anno precede e accompagna la fioritura degli ulivi.
Con la parola zahara gli arabi intendono un fiore che splende di bianco, la zagara che di solito indica i fiori d’arancio.
Dalle nostre parti, però, lo stesso termine, indica anche il velo di fiori bianchi che ricopre la chioma degli ulivi, promessa di una buona annata.
Le olive vengono raccolte a mano come un tempo, appena invaiate, e  molite dopo  poche ore dalla raccolta con l’ausilio di un moderno impianto Alfa Laval, installato nel 2016.
Zahara, caratterizzato da un fruttato verde intenso, si riconosce per le spiccate note di pomodoro, erbe aromatiche e mirto.
In cucina, Zahara si abbina facilmente su paste fredde, insalate, carni e pesce (anche marinato), verdure e legumi, esaltandone i sapori e gli aromi.

LE OLIVE VENGONO RACCOLTE A MANO COME UN TEMPO, APPENA INVAIATE, E MOLITE DOPO POCHE ORA DALLA RACCOLTA